Lazio
  1. ANSA.it
  2. Lazio
  3. Rifiuti: M5s, Regione dice no a inceneritore Tarquinia

Rifiuti: M5s, Regione dice no a inceneritore Tarquinia

'E' effetto nostro emendamento di due anni fa, battaglia vinta'

(ANSA) - ROMA, 28 NOV - "E' un'altra battaglia vinta della quale siamo orgogliosi: la Regione Lazio ha detto no all'inceneritore di Tarquinia, rigettando la Valutazione di Impatto Ambientale. E questo grazie all'emendamento del Movimento 5 Stelle, a modifica della Legge regionale 27/98 sulla gestione dei rifiuti, che vieta l'installazione di nuovi impianti di incenerimento e coincenerimento". Così in una nota il M5s della Regione Lazio.
    "Una vittoria per i cittadini e per un territorio - aggiungono - che già presenta forti criticità ambientali e il cui fabbisogno non necessita di un impianto di tale portata, tanto più se questo andrebbe a impattare negativamente sugli obiettivi di conservazione dei siti della Rete Natura 2000, con effetti devastanti sull'ambiente, sull'occupazione di suolo e sulle risorse idriche". "Non si realizzerà un inceneritore - conclude il gruppo - per il quale tutto il viterbese, dagli Enti alle associazioni, ai cittadini, ha espresso la propria contrarietà nella Conferenza dei Servizi, adducendo motivazioni di carattere ambientale e logistico viste le 122.000 tonnellate all'anno di ceneri pesanti che avrebbe rilasciato e un traffico previsto di circa 90 camion al giorno per il trasporto dei rifiuti. Oggi l'emendamento che presentammo nel 2020 ha avuto una ricaduta concreta, a dimostrazione del fatto che quando si lavora senza preconcetti ideologici e senza recinti di parte, ma solo ed esclusivamente per il bene della comunità, i risultati si ottengono". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Muoversi a Roma


    Modifica consenso Cookie