Lazio
  1. ANSA.it
  2. Lazio
  3. Placido, Cantini Parrini e Nicchiarelli premiati a Ventotene

Placido, Cantini Parrini e Nicchiarelli premiati a Ventotene

50 proiezioni, 2 concorsi dal 23 luglio al 1 agosto

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - A Michele Placido e a Massimo Cantini Parrini il premio Vento d'Europa, a Susanna Nicchiarelli il premio Julia Major, e poi Tosca e Teona Strugar Mitevska: sono alcuni degli ospiti della 27/a edizione del Ventotene Film Festival (dal 23 luglio al 1 agosto 2022), l'iniziativa ideata e diretta da Loredana Commonara, che sposa i valori della sostenibilità ambientale, dell'inclusività e della valorizzazione del lavoro delle donne che scrivono, producono e dirigono nel cinema italiano.
    Nella dieci giorni oltre 50 proiezioni e 2 concorsi internazionali: Open Frontiers, una selezione di film e documentari provenienti da tutto il mondo, incentrati sui temi dell'Europa, della cittadinanza attiva e dell'integrazione razziale e Green Path, per film dedicati a ecologia, salvaguardia dell'ecosistema e del pianeta.
    Tosca introdurrà la proiezione del documentario Il suono della voce, per la regia di Emanuela Giordano, e si esibirà in uno speciale ConversaConcerto, live in trio acustico accompagnata da Giovanna Famulari al Violoncello e Massimo De Lorenzi alla chitarra. Il Ventotene Film Festival, inoltre, omaggerà Monica Vitti.
    Michele Placido la ricorderà in un appuntamento incentrato sul documentario di Fabrizio Corallo Vitti d'arte, Vitti d'amore.
    Nel corso della serata all'attore e regista sarà consegnato il Premio Vento d'Europa - Wind of Europe International Award, sotto l'Alto Patronato del Parlamento Europeo. Lo stesso riconoscimento verrà assegnato anche a Massimo Cantini Parrini.
    Il pluripremiato costumista, candidato agli Oscar 2022 per il film Cyrano di Joe Wright, accompagnerà la regista Susanna Nicchiarelli in uno speciale approfondimento su Miss Marx, Film dell'anno ai Nastri d'Argento 75. In questa occasione, la regista riceverà uno degli storici riconoscimenti del Festival: il Premio Julia Major. Tra gli ospiti anche la regista macedone Teona Strugar Mitevska, protagonista di una masterclass internazionale sulla propria carriera: dai successi al Festival di Berlino alle opere future. Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con Open Frontiers Young, il concorso dedicato ai cortometraggi interamente realizzati da studenti italiani. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma


        Modifica consenso Cookie