Lamorgese 'apre porti',via lo striscione

Era esposto al Viminale: "tolto per ringraziare il ministro"

(ANSA) - ROMA, 18 SET - Esposto dal 2 luglio scorso sul parapetto di una terrazza privata proprio di fronte al palazzo del Viminale, è stato rimosso oggi lo striscione "Con Carola per la democrazia". Ad annunciarlo, gli stessi autori del gesto, i coniugi Adachiara Zevi e Matteo Amati, che spiegano di aver preso la loro decisione per ringraziare il nuovo ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, per aver aperto i porti e aver permesso lo sbarco dei profughi soccorsi dalla Viking. "Lo abbiamo deciso per esprimere la nostra soddisfazione e solidarietà con il ministro Lamorgese", spiegano.
    Lo striscione era comparso nei giorni più caldi della vicenda che aveva coinvolto la Sea Watch3 e la capitana tedesca Carola Rackete. I due coniugi romani da tempo impegnati nel sociale avevano voluto esprimere così il loro sdegno "nei confronti di chi non ha rispetto dei diritti umani" e ricordare al leader leghista e allora ministro dell'Interno Matteo Salvini "che alla base della Costituzione ci sono i diritti per i più deboli".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Muoversi a Roma