ANSAcom

Europ Assistance seleziona 4 start-up con focus babyboomers

Leader assicurazioni chiama giovani per innovare servizi over 60

MILANO ANSAcom

Innovare i servizi dedicati agli over 60, avvalendosi della collaborazione di giovani startupper. E' lo scopo della 'chiamata' - dal nome 'CallForGrowth Smart Aging: care for Baby Boomers' - lanciata nel settembre scorso da Europ Assistance, Assicurazioni Generali e growITup, la piattaforma di open innovation creata da Cariplo Factory e Microsoft. Quattro le aziende selezionate ieri, dopo una tavola rotonda a Milano: si chiamano D-Heart, Epicura, Noon Care e VillageCare e nei prossimi mesi punteranno a realizzare servizi innovativi in un mercato, quello dei 'babyboomers', sempre più vivace e competitivo. Il tutto avvalendosi della collaborazione di growITup che, come ha spiegato uno dei suoi fondatori nonché partner, Enrico Noseda, aiuta le "aziende a lavorare con le startup per accelerare la trasformazione digitale" e a intraprendere un "processo di innovazione".

In tutto sono state oltre cento le adesioni nelle cinque aree di intervento proposte dalla 'call': la maggior parte hanno partecipato nell'ambito Medical (34%) seguito da servizi per il Caregiving (27%), il Leisure (24%) e l'Homecare (12%).

Ecco le proposte delle aziende selezionate: si va dal dispositivo elettrocardiografo portatile (su smartphone) proposto dalla 'D-Heart', alla piattaforma di prenotazione per servizi sanitari e socio assistenziali a domicilio entro 24 ore dalla prenotazione, lanciata da 'Epicura'.

Tra le altre realtà, c'è 'Noon Care', per la sua app dedicata alla gestione quotidiana della persona assistita anche da remoto grazie ad una piattaforma integrata di servizi, e 'Village Care' che ha proposto un portale nazionale di orientamento e sostegno a coloro che si prendono cura dei genitori anziani. Le quattro vincitrici saranno inoltre considerate per il fondo Indaco, di cui growITup è advisor in esclusiva. "Siamo molto orgogliosi della qualità del lavoro fatto - ha detto Gianluca Zanini di Europ Assistance - noi dobbiamo dare servizi sia agli over 60 attivi, sia a quelli che iniziano ad avere i primi problemi. Per questo ci rivolgiamo non solo a loro, ma anche ai loro figli e all'intero ecosistema che gli sta intorno". Secondo Stefano Bisoni di 'Assicurazioni Generali' i senior sono "un mercato in grandissima crescita e come assicuratori abbiamo bisogno di idee, di start up per potere essere portare la nostra offerta a livello 2.0".

In collaborazione con:
EUROP ASSISTANCE

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: