Aumentano decessi in Fvg, +25,2% a marzo-aprile su 2019

Indagine Ires su dati Istat, cresciuti del 48,5% in area Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 18 SET - In Friuli Venezia Giulia, tra gennaio e aprile 2020, si sono registrati 5.716 decessi, 635 in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (+12,5%). Se si considerano solo i mesi di marzo e aprile, l'incremento a livello regionale è stato pari a +25,2%; del 48,5% in provincia di Trieste. Lo ha reso noto oggi il ricercatore dell'Ires Fvg, Alessandro Russo, che ha rielaborato i dati diffusi dall'Istat con focus sul territorio regionale.
    "Come è noto - ha sottolineato il ricercatore - nell'area giuliana si sono registrate oltre la metà delle morti attribuite al Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Se si confrontano i dati del 2020 con la media dei cinque anni precedenti l'aumento risulta più attenuato e pari a +6,9%, ossia 370 decessi in più".
    Il ricercatore ha ricordato che, secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile, le morti attribuite al Covid-19 in Fvg sono state 113 a marzo e 176 ad aprile.
    La rielaborazione dell'Ires Fvg mostra inoltre che la popolazione regionale, in base ai dati delle anagrafi, continua a diminuire: da 1.211.357 residenti registrati al primo gennaio 2020, a 1.208.775 di fine aprile. "Prosegue dunque la dinamica negativa iniziata sei anni fa - ha osservato Russo - quando gli abitanti in Fvg avevano sfiorato quota 1.230.000. Si rileva però un elemento in controtendenza, per quanto si tratti di un dato ancora parziale e provvisorio, ossia un lieve incremento delle nascite tra i residenti: da 2.305 nel 2019 a 2.344 nel 2020 (+1,7%)". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie