L.elettorale: Consiglio Fvg boccia pdl su doppia preferenza

Con 25 voti contrari e 20 a favore Aula non approva norma

(ANSA) - TRIESTE, 22 OTT - Con 25 voti contrari di Lega, Forza Italia, Progetto FVG, FdI e 20 voti favorevoli di Pd, M5S, Open Sinistra FVG, Cittadini, Patto per l'Autonomia, il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha bocciato la pdl n. 10 per l'introduzione della doppia preferenza di genere nel sistema elettorale regionale. Una legge aveva spiegato nel corso del suo intervento il primo firmatario del provvedimento, Francesco Russo (Pd), "che non ha primogeniture". Su temi come questi, ha insistito nella nella sua relazione all'Aula, "dobbiamo provare a trovare un punto di unità, così come anche in questi giorni ci hanno chiesto i cittadini". Prima del voto il presidente Fvg, Massimiliano Fedriga, aveva proposto a Russo di ritirare il provvedimento a fronte dell'impegno di giungere entro il 30 giugno 2020 a una più generale revisione della legge elettorale attualmente in vigore, attraverso un percorso condiviso da tutte le forze politiche presenti in Consiglio. Una proposta non accolta. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa