Violenza donne: Gemma (M5s), Ue sia unita nella battaglia

Eurodeputata, tutti i Paesi membri firmino Convenzione Istanbul

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 25 NOV - L'Ue "sia unita" nella "battaglia fondamentale" contro la violenza sulle donne. E' quanto chiede in una nota l'eurodeputata M5s Chiara Gemma. "Ogni due giorni una donna viene uccisa da colui che dice di amarla e che dovrebbe proteggerla - sottolinea Gemma - Proprio questo fine settimana, in Italia, si è consumato l'ennesimo femminicidio, e dal Cile giungono notizie drammatiche sulla morte dell'attivista simbolo delle proteste nel Paese, Daniela Carrasco, e della fotografa Albertina Martínez Burgos. È evidente che bisogna fare di più. Ecco perché chiediamo che l'Unione europea sia unita in questa battaglia fondamentale".

"Sette Paesi membri - prosegue l'eurodeputata - non hanno ancora ratificato la Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul, ndr), un atto che è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante in materia. La Convenzione - conclude Gemma - istituisce un quadro globale di misure per prevenire le violenze, sostenere le vittime e punire gli autori. Passiamo dalle parole ai fatti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: