Nato, supportiamo Kiev, ma sull'ingresso serve l'unanimità

'Al momento siamo concentrati nel dare sostegno pratico'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'ingresso di un Paese nella Nato deve essere decisa dagli alleati all'unanimità. Al momento siamo concentrati nel dare sostegno pratico a Kiev per difendersi dall'invasione decisa di Mosca". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

"L'Ucraina ha il diritto di recuperare i territori occupati dalla Russia. Se accettassimo l'annessione della Russia e le minacce nucleari, allora cederemmo a un ricatto nucleare, mentre Kiev ha il diritto di difendersi come dice la carta delle Nazioni Unite. La retorica nucleare di Putin è pericolosa. La Nato è vigile, monitora cosa fanno le forze militari della Russia". Ha chiarito Stoltenberg.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: