Dossier migranti mercoledì alla Plenaria dell'Eurocamera

Martedì eurodeputati votano risoluzione su Libia - Rivedi la diretta

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il tema degli sbarchi nel Mediterraneo arriva alla plenaria dell'Eurocamera a Strasburgo. La 'solidarietà e la condivisione degli oneri nella gestione della migrazione verso l'Europa' saranno infatti al centro del dibattito della plenaria mercoledì mattina in una discussione che vedrà le gli eurodeputati interrogare un esponente della Commissione Ue. Sempre associato al tema dei migranti martedì l'aula analizzerà anche la risoluzione sulla situazione in Libia il cui relatore è l'eurodeputato italiano di S&d ed ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia.

Lunedì pomeriggio invece al centro del dibattito degli eurodeputati vi sarà la Coppa del Mondo Fifa 2022 in Qatar ed i relativi dubbi sul rispetto dei diritti umani. La plenaria poi darà ampia spazio alla politica estera con il Parlamento europeo che sarà chiamato martedì a decidere se bollare la Russia come stato sponsor del terrorismo. L'Alto rappresentante Ue, Josep Borrell sarà poi in aula martedì a rispondere alle domande degli eurodeputati su Ucraina e Iran.

All'Eurocamera tornerà anche il tema dell'Ungheria, lunedì gli eurodeputati discuteranno dello stato dei negoziati tra la Commissione e l'Ungheria sullo Stato di diritto e chiederanno aggiornamenti sul meccanismo di condizionalità il cui ultimatum a Budapest per le riforme scade questo fine settimana. Previsto anche il voto finale sulla direttiva europea per l'aumento dei posti destinati alle donne nei consigli d'amministrazione delle società quotate in borsa in Ue.

Strasburgo infine celebrerà il 70esimo anniversario del Parlamento europeo con la presidente dell'Eurocamera Roberta Metsola che ospiterà martedì mattina i discorsi in aula dei primi ministri dei tre Paesi ospitanti il primo ministro francese Elisabeth Borne, il belga Alexander de Croo e il lussemburghese Xavier Bettel.

RIVEDI LA DIRETTA

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie