Emilia-Romagna
  1. ANSA.it
  2. Emilia-Romagna
  3. Concerto Disarmante con Melozzi, Anastasio, Bergonzoni

Concerto Disarmante con Melozzi, Anastasio, Bergonzoni

A Bologna il 7 giugno per la Croce Rossa Italiana

(ANSA) - BOLOGNA, 23 MAG - Una serata per la pace, "Concerto Disarmante" è il titolo, il cui incasso andrà al Comitato bolognese della Croce Rossa Italiana, impegnato con quello nazionale nel dare aiuto al popolo ucraino: è l'iniziativa promossa dal Dipartimento di Filologia classica e Italianistica dell'Alma Mater, con il patrocinio del Comune di Bologna, per il 7 giugno alle 21 all'Auditorium Manzoni. Alla serata di musica e parole parteciperanno il violoncellista e direttore Enrico Melozzi con la sua Orchestra Notturna Clandestina, l'attore e scrittore Alessandro Bergonzoni e il cantante rapper Anastasio.
    Bergonzoni, che è da sempre impegnato in iniziative sociali e di solidarietà, nel presentare l'evento ha detto che gli piacerebbe "se la serata, da concerto si trasformasse in un concetto, quello della pace". Con la sua consueta verve, Bergonzoni ha aggiunto che il suo desiderio è che Armando fosse solo un nome e che Guerra solo un cognome, e, sempre giocando con le parole, per Bergonzoni "L'unione non fa la forza, ma la pace". Gli ha fatto eco Melozzi in collegamento telefonico: "Tra i brani che suoneremo ci sarà la celebre Danza del fuoco di Manuel De Falla che noi trasformeremo in Danza del cessate il fuoco". Le letture di Alessandro Bergozoni si alterneranno a brani di Mozart e di Verdi, alle canzoni di Anastasio che Melozzi ha riarrangiato in chiave sinfonica, ci sarà poi il "Va pensiero" cantato dal pubblico e anche una riorchestrazione di "Bella ciao" con il mandolino di una strumentista ucraina che, secondo Melozzi, "suona il mandolino meglio di un napoletano!".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie