Coronavirus: a Piacenza 27 multe per violazione quarantena

Tra giugno e luglio, controllate quasi 14mila persone

Sono ventisette le persone sanzionate a Piacenza, tra giugno e luglio, perché non hanno rispettato l'obbligo di quarantena e il divieto di uscire poiché positivi al coronavirus. Lo comunica la Prefettura.

"Preso atto - si legge - delle attività svolte con particolare riguardo alle misure anti Covid negli esercizi pubblici e negli altri luoghi di ritrovo o di aggregazione dei giovani, anche in relazione all'aumento dei contagi, segnalati dal direttore generale dell'Asl e alla necessaria attività di sensibilizzazione e responsabilizzazione della popolazione, nei giorni 1 e 2 agosto sono state controllate 775 persone, 283 veicoli e 11 attività o esercizi commerciali. Dall'inizio della fase 3, dal 3 giugno al 31 luglio, sono state controllate 13771 persone e 1583 controlli in attività e esercizi commerciali: le sanzioni elevate sono state a carico di 27 persone per inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione perché positiva al virus o in quarantena oltre a 3 esercizi commerciali".

Il prefetto ha anche disposto l'ulteriore intensificazione dei servizi di prevenzione nei luoghi a maggiore vocazione turistica, in particolare nelle ore serali e notturne durante il fine settimana. Saranno quindi operative anche unità mobili con pattuglie appiedate. "L'intendimento - scrive la Prefettura - è di rafforzare le misure preventive volte alla riduzione del pericolo di assembramento".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie