Docente picchiato a Bologna, un arresto

Aggredito sotto i portici di via Santo Stefano mentre tornava a casa

Ha picchiato con violenza, senza motivo, un docente universitario italiano 69enne che stava passeggiando sotto i portici di via Santo Stefano a Bologna.
    Protagonista della vicenda un clochard olandese 52enne arrestato dai Carabinieri con l'accusa di lesioni personali aggravate.
    I fatti risalgono al pomeriggio di ieri quando la Centrale Operativa del 112 è stata raggiunta dalla segnalazione di un passante massacrato di botte lungo la via del centro di Bologna.
    Intervenuti sul posto i militari hanno fermato il 52enne. Il professore è stato trasportato al Policlinico Sant'Orsola per essere medicato e ricoverato a seguito di diverse ferite al volto giudicate guaribili in 25 giorni.
    Secondo le testimonianze raccolte il 52nne, dopo aver incrociato il docente che stava tornando a casa, lo ha colpito al volto con due pugni poi, una volta caduto a terra privo di sensi, ha continuato a colpirlo al capo e al costato. Il clochard comparirà domani davanti Tribunale per l'udienza di convalida dell'arresto.

   A quanto si è appreso, da ulteriori accertamenti è emerso come il clochard olandese, nelle ultime due settimane, si fosse già reso responsabile di analoghi episodi di violenza gratuita ai danni di passanti a Udine e a Pordenone e per questo denunciato a piede libero. Da pochi giorni a Bologna l'uomo ha colpito nuovamente un passante finendo, questa volta, per essere arrestato.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna