Verona Minor Hierusalem, nuovi itinerari

Progetto promosso da Diocesi e da Comune

Redazione ANSA VERONA

VERONA - Non solo turisti tra le strade di Verona, ma anche pellegrini alla scoperta delle chiese e della storia scaligera. E oltre mille volontari già formati. Dopo aver registrato 163 mila visitatori in 2 anni, il progetto "Verona Minor Hierusalem. Una città da valorizzare assieme", lancia due nuovi itinerari.
    L'occasione per dare il via ai nuovi percorsi sarà il convegno che si terrà sabato 15 dicembre al Palazzo della Gran Guardia, "Verona tra cammini europei e pellegrinaggi urbani".
    Il primo percorso permetterà di visitare cripte e sacelli, a testimonianza di una fede antica e radicata sul territorio, ma anche palazzi e monumenti storici. Il secondo invece, mirato alla valorizzazione e alla scoperta del quartiere di Veronetta, passerà da San Tomaso, per la visita all'organo legato a Mozart, e da Santa Maria al Paradiso, che ha uno dei reliquiari più grandi d'Europa. Ma si visiteranno anche San Nazaro, San Paolo e Santa Toscana. Il progetto è promosso dalla Diocesi di Verona in collaborazione con il Comune.


   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA