Le vie dei tesori, un festival riscopre il Genio di Palermo

Tre week end tra 21 maggio e 5 giugno

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 06 MAG - Per tre week end, tra il 21 maggio e il 5 giugno, un festival promosso dalle Vie dei tesori riscoprirà il Genio di Palermo, figura identitaria della città ed espressione del talento. Il progetto, sostenuto dall'Università, ha un testimonial di eccezione, lo stilista Domenico Dolce, che si presenta come un genio di ritorno. La rassegna seguirà un percorso nei luoghi dove il Genio di Palermo è immaginato e rappresentato: antichi palazzi, laboratori, musei, piazze e cappelle. Sarà, dice Laura Anello presidente della Fondazione Le vie dei tesori, rivisitato un ricco patrimonio artistico in parte inedito: dalle statue di piazza Rivoluzione all'Orto Botanico, dall'arazzo settecentesco di palazzo Comitini a palazzo Isnello, un'antica dimora che sarà aperta al pubblico per la prima volta. Si organizzerà, dice il rettore Massimo Midiri, un "viaggio di conoscenza e di valorizzazione di creatività e testimonianze del Genio, emblema della città". Le visite riscopriranno il principe degli stuccatori Serpotta, la mano geniale di Ernesto Basile, i geni del passato nella biblioteca di Casa Professa, le meraviglie di palazzo Valguarnera e Villa Zito. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie