Bit: "Terra dei Florio" percorso per conoscere la Sicilia

Presentato nello spazio espositivo della Regione a Milano

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 10 APR - Un modo nuovo di vivere e conoscere la "Terra dei Florio", un percorso che - attraverso i luoghi e le bellezze naturali, culturali ed artistiche della Sicilia Occidentale, i suoi prodotti enogastronomici e le sue tradizioni più autentiche - permette di ripercorrere le tappe di una famiglia che tra l'Ottocento e l'inizio del Novecento ha segnato in modo indelebile la storia dell'isola.
    L'iniziativa, promossa dalla fondazione distretto Turistico Sicilia Occidentale con il suo brand di destinazione "West of Sicily", è stata presentata questa mattina alla Bit di Milano nello spazio espositivo della Regione Siciliana.
    Il percorso "Terra dei Florio" è stato illustrato da narratori d'eccezione: Stefania Auci, scrittrice e autrice dei best seller "I leoni di Sicilia" e "L'inverno dei leoni", Luigi Biondo, architetto ed esperto di restauro, Francesco Melia, storico siciliano, e lo chef Peppe Giuffrè. A moderare è stato il giornalista di "Le Guide di Repubblica", Mario Luongo.
    "Questa iniziativa - ha detto Rosalia D'Alì, presidente della Fondazione Distretto Turistico Sicilia Occidentale - mira a far conoscere la destinazione West of Sicily come 'Terra dei Florio', ma intende soprattutto offrire ai tour operator ed ai visitatori nazionali e internazionali della Bit una proposta che potrà avere importanti ricadute sul nostro territorio".
    Un territorio che abbraccia Buseto Palizzolo, Gibellina, Mazara del Vallo, Paceco, Trapani, Valderice, Custonaci, Salemi, San Vito lo Capo, Castellammare del Golfo, Erice, Favignana, Marsala. E che è in grado di offrire prodotto di alta qualità, dagli olii D.O.P. Valli Trapanesi, Valle del Belice e Val di Mazara al tonno rosso e suoi derivati; dai latticini a base di latte di pecora - presidio Slow Food - ai dolci conventuali e a base di mandorla; dalle erbe aromatiche e odorose ai capperi; dal pane prodotto con farine di grani antichi al sale marino, raccolto e lavorato artigianalmente (tutti ingredienti elaborati e preparati dallo chef Peppe Giuffrè nel corso della presentazione).
    "Il lavoro della Fondazione Distretto Sicilia Occidentale con la destinazione West of Sicily è prezioso e siamo ben lieti di valorizzarlo attraverso lo spazio espositivo alla Bit- ha detto l'assessore regionale al Turismo della Regione Siciliana Manlio Messina - è importante abbracciare i progetti delle Dmo (Destination Management Organization) che compongono il nostro territorio, in un'ottica di promozione turistica che ben si coniuga a See Sicily, il progetto che consiste in un pacchetto di servizi per chi pernotta in Sicilia e che comprende, tra l'altro, una notte gratis per ogni tre di soggiorno". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie