In 6mila per Leonardo e Raffaello

Primo bilancio per le esposizioni di Fano, Pesaro e Urbino

Redazione ANSA PESARO

PESARO - Dal genio di Leonardo al De Architectura di Vitruvio, dalla delicatezza di Raffaellino del Colle alle visioni oniriche di Agostino Iacurci. Ad un mese dall'apertura di tutte e tre le Mostre per Leonardo e per Raffaello a Fano, Pesaro e Urbino, il positivo bilancio è di 6.126 visitatori. Un dato, secondo quanto riferiscono gli organizzatori, che si mostra in crescita giorno per giorno.
    Le tre mostre, visitabili con un biglietto unico, rientrano nel progetto diffuso e messo in campo di concerto dai tre Comuni nell'ambito delle celebrazioni promosse dal Mibac per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci nel 2019 e di Raffaello Sanzio nel 2020.
    Con il ciclo 'Mostre per Leonardo e per Raffaello' le tre città tornano unite nel rendere omaggio ai due grandi geni del Rinascimento, con una valorizzazione policentrica del patrimonio locale, favorevole alla formazione di un'identità culturale e allo sviluppo turistico.
    A Fano si celebra Leonardo riscoprendo il legame con Vitruvio grazie alla mostra, a cura di Guido Beltramini, Francesca Borgo e Paolo Clini, 'Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato. Alla ricerca dell'armonia. I leggendari disegni del Codice Atlantico' al Museo del Palazzo Malatestiano, Sala Morganti.
    A Pesaro l'artista Agostino Iacurci sperimenta una visione contemporanea del De Architectura di Vitruvio con un progetto originale. A Palazzo Mosca - Musei Civici è allestita la mostra "Agostino Iacurci Tracing Vitruvio. Viaggio onirico tra le pagine del De Architectura", a cura di Marcello Smarrelli.
    A Urbino si è completata la mostra "Da Raffaello. Raffaellino del Colle", a cura di Vittorio Sgarbi, con l'arrivo delle ultime opere provenienti da Cagli e Mercatello sul Metauro. La mostra rende omaggio al 'divin pittore' riletto tramite le opere di uno dei suoi più fedeli seguaci, il delicatissimo Raffaellino del Colle.
    Nell'ambito delle tre mostre, sono stati organizzati una serie di eventi collaterali rivolti ad un pubblico di ogni età, tra spettacoli, visite a tema, attività esperienziali e laboratori per famiglie.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA