ANSAcom

Borghi autentici: presidente, valorizziamo il microcosmo

Rosanna Mazzia, piccoli comuni sono asse portante sistema Italia

BARREA (L'AQUILA) ANSAcom

"Borghi autentici non è un marchio, ma guarda alle comunità e alla loro crescita sociale, mettendo a sintesi e a patrimonio tutto ciò che quelle comunità sono in grado di trasmettere, non solo in termini di materialità, ma anche di radici, abitudini, usi, sapori. Innanzitutto vogliamo valorizzare il microcosmo di un territorio, quello che esso trasmette, e trasferirlo su scala internazionale". Così Rosanna Mazzia, presidente di 'Borghi autentici d'Italia', illustra gli obiettivi cui si ispira l'associazione, che a Barrea (L'Aquila) celebrerà la decima Festa nazionale dal 30 agosto all'1 settembre. Mazzia è sindaco di Roseto Capo Spulico, grazioso comune della provincia di Cosenza affacciato sul mar Ionio; gli abitanti, duemila per dieci mesi all'anno, diventano circa 25/30mila in estate. "Dobbiamo pensare di confrontarci con associazioni che travalicano i confini nazionali, considerando che ragioniamo anche in termini di 'cammini', la nostra mission è mettere in luce il piccolo, poiché i piccoli borghi sono l'asse portante del sistema Italia". Con l'associazione, spiega Mazzia, "cerchiamo di dare un segnale forte di rinascita, ma anche di rifondazione del sistema Italia partendo dalle caratteristiche umane dei paesi. I borghi sono i luoghi dove oggi i cittadini sono messi a dura prova, per gli spostamenti, la connessione internet, tutto è più difficile. Però sono anche i posti dove i nostri bambini possono giocare per strada, dove il 'cordone sanitario' di un quartiere non è assolutamente paragonabile a quello in un quartiere di città. E' importante che i paesi non vengano derubricati a semplici luoghi dove si può comprare casa perché costa meno, ma che siano scelti perché si vive meglio". L'associazione accoglie comuni fino a 30mila abitanti, "ma privilegiamo anche le porzioni di territorio - precisa la presidente - Abbiamo anche parchi regionali, una pro loco che ha valorizzato un quartiere in un'area degradata; il nostro obiettivo sono le comunità, prendiamo in considerazione anche l'ingresso di quartieri di una città". "Sono presidente dell'associazione da poco e vorrei imprimere un mio punto di vista. Abbiamo di recente varato la conferenza strategica permanente che - annuncia - sarà un laboratorio nell'ambito del quale ci confronteremo su temi specifici e inviteremo esterni".

In collaborazione con:
REGIONE ABRUZZO

Archiviato in