ANSAcom

Stati generali, paesaggio Trentino è nuovo modello sviluppo

I delegati, combinare risorse naturali con economia sostenibile

TRENTO ANSAcom

La prima giornata di lavori degli Stati generali della montagna ha ribadito che il paesaggio, inteso come somma di ambiente e territorio, rappresenta la vera risorsa distintiva del Trentino, capace di sostenere il nuovo modello di sviluppo e la qualità della vita. Tre sono le parole chiave individuate nel corso dei lavori e portate a Comano per la sintesi finale: qualità, vivibilità e sostenibilità. Il Trentino di domani - è stato detto - punterà sulla qualità dei prodotti dell'agricoltura, dell'allevamento di montagna e dell'artigianato. "E' necessario - hanno sottolineato i delegati - acquisire la capacità di combinare risorse naturali con forme di economia sostenibile, integrando turismo-agricoltura-paesaggio". Le nuove generazioni evidenziano un'alta sensibilità verso temi di carattere ambientale e paesaggistico. E questo è un elemento che favorisce il radicamento al territorio, con lo sviluppo di un'educazione e una formazione all'ambiente e al paesaggio. E proprio le risorse naturali, secondo i delegati, sono gli elementi su cui creare capacità e competenze da parte dei giovani e quindi nuove opportunità di lavoro. In questo momento - è stato sottolineato - il Trentino avverte la necessità di politiche specifiche per la montagna, così da riequilibrare le relazioni tra "città alpine" e valli.

In collaborazione con:
Provincia di Trento

Archiviato in