Vino: nasce associazione Viticoltori Greve in Chianti

Nel territorio del Gallo Nero "uniti per un futuro sostenibile"

Redazione ANSA GREVE IN CHIANTI (FIRENZE)

GREVE IN CHIANTI (FIRENZE) - Nel territorio del Gallo Nero è nata una nuova associazione di produttori, quella dei Viticoltori di Greve in Chianti: a oggi conta 25 aziende socie ma, si sottolinea, il potenziale di crescita è "ben maggiore". Presidente è stata nominata Victoria Matta del Castello Vicchiomaggio.

"Dopo anni di incontri informali - si spiega -, i produttori della zona hanno sentito la necessità di unirsi con un obiettivo comune: la tutela e la promozione di tutto il territorio grevigiano. L'associazione ha come scopo principale, oltre a quello di far conoscere le proprie aziende vitivinicole ed i loro prodotti, la promozione della sostenibilità come importante strumento di protezione del territorio e leva per una sua ulteriore valorizzazione. Il territorio è un valore inestimabile per il Chianti Classico e i Viticoltori di Greve si impegnano e si impegneranno a tutelarlo per le generazioni future, attivandosi anche per la riqualificazione di aree ancora non ben integrate nel paesaggio chiantigiano, promuovendo l'enoturismo e tutte le produzioni agricole che favoriscano la biodiversità, vigilando sulla qualità dell'aria, dell'acqua e sull'assetto del suolo, quali elementi imprescindibili per produrre prodotti agricoli di qualità".

Il logo scelto dall'associazione vuole di fatto rappresentare le tre tematiche principali su cui essa si basa: il territorio con la grafica degli archi che caratterizzano la piazza principale di Greve, la produzione vitivinicola con i bicchieri di vino, "le foglie di una pianta che si creano con l'intersezione tra gli archi e i bicchieri, per comunicare l'impegno verso la sostenibilità ambientale". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie