Viticoltura eroica protagonista al Forte di Bard

Torna Vins extremes, migliori bottiglie d'alta quota

Redazione ANSA AOSTA

(ANSA) - AOSTA - Le migliori produzioni della viticoltura eroica - praticata in contesti estremi, su terreni in forte pendenza, a quote elevate e in particolari condizioni climatiche - per due giorni protagoniste al Forte di Bard. Il 30 novembre e il primo dicembre torna l'appuntamento con 'Vins Extrêmes 2019: il meglio dei vini d'alta quota', manifestazione a cui saranno presenti bottiglie provenienti da varie regioni italiane (Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Sicilia) e da Francia, Svizzera, Germania e Spagna.

"Vins Extrêmes è un momento importante - si legge nella presentazione - di promozione, confronto e incontro tra differenti realtà della viticoltura eroica italiana ed europea, espressione di territori difficili ma che regalano paesaggi unici, così come i vini che vi vengono prodotti". I visitatori avranno la possibilità di degustare vini, partecipare a laboratori del gusto, degustazioni guidate e tavole rotonde, assistere alla cerimonia di premiazione del 27/o Concorso Mondial des Vins Extrêmes organizzato dal Cervim. Ingresso 20 euro per la singola giornata e 30 euro per le due giornate.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA