Gastronomia: Parma-Cremona, a Fico il derby del cotechino

In lizza due filosofie di realizzazione del tipico salume

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 20 DIC - Dolce e delicato o più intenso e pastoso. Da solo, accompagnato con le lenticchie o in versione gourmet. In tutte le sue declinazioni, il cotechino è il piatto simbolo delle festività natalizie, immancabile sulle tavole nell'ultimo dell'anno e al centro di una ricca tradizione di varianti regionali e preparazioni in tutta Italia. Sabato 28 dicembre a Fico Eataly World, il parco del cibo di Bologna, andrà in scena il 'derby' del cotechino e saranno i visitatori a scegliere il vincitore dell'appuntamento "Qual è il miglior cotechino? Parma sfida Cremona".

In lizza, da un lato il cotechino cremonese 'Vaniglia', chiamato così per la delicatezza e dolcezza del suo sapore, che ha origine nella Bassa ed è ancora prodotto con i procedimenti di un tempo, con un periodo di stagionatura molto breve e una ridotta quantità di parti magre. Dall'altro la 'Mariola', uno dei gioielli della Bassa Parmense, di Cremona e di Ferrara: un salume di alto lignaggio che si trova nei territori che costeggiano il Po. Le fette pastose hanno un colore più rosato intenso, un sapore dolce con punte di acidità. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie