Cucina: le ricette delle nonne nell'archivio in rete 'Ragù'

Dal Modenese al via la raccolta dei manoscritti delle famiglie

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 30 AGO - Il progetto prende il nome da un'eccellenza gastronomica la cui ricetta viene tramandata di generazione in generazione, ovvero il 'Ragù' acronimo di Reti e Archivi del gusto. L'idea è quella di creare un archivio, consultabile in rete, che contenga tutte le ricette di famiglia, anche le più antiche. L'iniziativa viene sostenuta dal Comune di Castelfranco Emilia, nel Modenese, ed è stata ideata da Mila Fumini, storica ed esperta nella digitalizzazione e creazioni di reti nel campo delle discipline umanistiche. La prima raccolta si terrà proprio a Castelfranco Emilia, nel centro esatto della via Emilia: nei fine settimana del 7 e 8 settembre e dal 13 al 15 settembre, durante la tradizionale Sagra del Tortellino, si potranno portare ricettari di famiglia, fogli scritti a mano che verranno fotografati, appunti e vecchi quaderni. Chi parteciperà potrà anche raccontare, in una breve intervista la storia del proprio ricettario familiare. 'Ragù', patrocinato anche dalla Regione e dal Comune di Bologna, proseguirà in tutte le province dell'Emilia Romagna, verranno organizzati appuntamenti ed eventi per continuare la raccolta dei manoscritti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA