Celebrato 'Capodanno del Tartufo', da oggi via alla cerca

A Moncalvo la 'Tuber primae noctis" del Piemonte

Redazione ANSA ASTI

ASTI - Con la tradizionale 'Tuber Primae Noctis", si è dato il via la scorsa notte a Moncalvo (Asti) alla stagione della cerca del Tuber magnatum Pico, il Tartufo bianco, la cui raccolta in Piemonte parte, secondo una legge regionale, il 21 settembre. Il 'Capodanno del tartufo' è stato organizzato dall'Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d'Alba che verrà inaugurata l'8 ottobre prossimo. A mezzanotte, i trifolao (cercatori di tartufi) sono partiti in compagnia dei fedeli cani tabui alla ricerca dei preziosi funghi ipogei.

La serata, all'Orsolina 28 di Moncalvo, è stata arricchita anche dallo spettacolo teatrale 'Il battito del bosco', da un'idea di Holden Studios by Scuola Holden, messa in scena da inQuanto teatro. Non solo una serata simbolica - è stato spiegato - ma l'idea della creazione di nuovi prodotti turistici legati al paesaggio, inteso come risultato di una somma di territorio, conservazione, antropizzazione positiva ed esperienza secolare "Tuber Primae Noctis è un momento altamente simbolico, e siamo felici, per questa terza edizione, di poterlo celebrare in terra astigiana, rinsaldando il legame tra i territori di Langhe, Roero e Monferrato e, allargando l'orizzonte, all'insieme di tutte le Fiere regionali dedicate al Tartufo - ha detto Liliana Allena, presidente dell'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba. Per il, presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio "questo Capodanno segna l'inizio del Tartufo che da domani potrà essere degustato. Da questa sera celebriamo tutte le fiere del Tartufo, motore potente dell'economia piemontese". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie