Un test delle urine misurerà la qualità dell'alimentazione

Trovati 46 indicatori che evidenziano come si mangia

Redazione ANSA ROMA

 - In cinque minuti un'analisi delle urine potrà misurare la dieta di una persona e può dire se l'alimentazione seguita può andar bene oppure no. Al dietologo, in sostanza, non si potrà più mentire.

Un team di ricerca anglo-statunitense ha infatti completato i test su larga scala per questa analisi che misura lo stato di salute dietetica. In due lavori pubblicati sulla rivista scientifica Nature Food, gli studiosi dell'Imperial College di Londra, in collaborazione con quelli della Northwestern University, dell'Università dell'Illinois e della Murdoch University, hanno raccontato di aver analizzato i livelli di 46 metaboliti nelle urine di 1.848 persone e poi di aver sviluppato questo nuovo sistema. I metaboliti sono un indicatore della qualità della dieta: vengono prodotti mentre gli alimenti vengono digeriti dall'organismo.

Gli studiosi hanno notato come alcuni metaboliti sono correlati all'assunzione di alcol, mentre altri sono collegati a quella di agrumi, fruttosio, glucosio e vitamina C. Il team ha anche trovato metaboliti nelle urine associati alle carni rosse e ad altre carni come il pollo. Alcuni metaboliti erano invece collegati a particolari stati di salute: i composti trovati nelle urine, come il formiato e il sodio, sono correlati all'obesità e alla pressione alta. La tecnologia sviluppata, secondo gli studiosi, potrebbe consentire alle persone di ricevere consigli alimentari salutari su misura per il loro piano alimentare giornaliero, in una sorta di "nutrizione di precisione". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie