Agroalimentare: Ismea, cresce l'export a 21,4 miliardi di euro

Ad eccezione del segmento frutta. Rapporto sul secondo trimestre

Redazione ANSA

ROMA - Cresce l'export italiano per tutti i segmenti, a eccezione di quello della frutta fresca e trasformata, per un valore che sfiora i 21,4 miliardi di euro. E' quanto emerge dal report trimestrale di Ismea: Agrosserva, relativo al secondo trimestre dell'anno, che registra in un incremento del 5,5% delle spedizioni all'estero dei prodotti agroalimentari.

Tuttavia, osserva Ismea, "dopo la spinta dei primi tre mesi, ad aprile e a giugno si sono verificate i primi segnali di cedimento". "A livello merceologico, l'export cresce per tutti i segmenti, a eccezione di quello della frutta fresca e trasformata, i cui prezzi sono tornati ai livelli normali dopo che le carenze produttive dell'annata precedente avevano indotto un loro aumento.

In volume tuttavia diminuiscono le esportazioni dei derivati dei cereali, del florovivaismo, del lattiero-caseario e dell'ittico". Sul mercato interno, infine, conclude Ismea, cresce "la spesa delle famiglie italiane per prodotti agroalimentari. Un dato che assume ulteriore significato se si considera che il 2018 aveva chiuso con un deciso rallentamento del trend di crescita. I dati sui consumi delle famiglie del Panel Ismea Nielsen, infatti, evidenziano un incremento complessivo della spesa dell'1,1% rispetto allo stesso semestre 2018".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA