L'igiene orale negli anziani protegge dalle infezioni alle protesi

Farla almeno una volta ogni due anni aiuta a invecchiare meglio

Redazione ANSA ROMA

 Le sedute di igiene orale aiutano a invecchiare bene e a prevenire, negli anziani, il rischio di infezioni alle protesi degli arti e delle valvole cardiache. A mettere in guardia, una revisione di studi pubblicata sul Journal of the American Geriatrics Society, mentre proprio si celebra la prima Giornata Nazionale della Parodontite e la Giornata mondiale degli Anziani.
    La salute orale è importante a tutte le età, ma i ricercatori della University of Connecticut, negli Stati Uniti, si sono concentrati sugli over 65. In questa fascia di età oltre il 64% delle persone presenta parodontite, grave infezione delle gengive che distrugge l'osso che sostiene i denti. Questa condizione aumenta a sua volta il rischio di malattie cardiovascolari e diabete, ma non solo. In chi ne soffre, la pulizia con lo spazzolino può causare il rilascio nel flusso sanguigno di batteri presenti nel cavo orale, con il rischio di diffusione di infezioni in altre parti del corpo, in particolare alle protesi degli arti e delle valvole cardiache. "Questo studio - precisa il coautore Sree Raghavendra, assistente professore presso la Facoltà di Medicina Dentale della UConn - è un primo esempio di vera collaborazione interprofessionale, che sottolinea l'importanza per tutto il team di assistenza sanitaria di collaborare per prendersi cura della popolazione geriatrica". Tutti gli anziani, concludono gli autori, dovrebbero avere almeno ogni due anni una pulizia dentale eseguita da un igienista e una valutazione della salute orale dal dentista."Tali controlli però, diventano sempre meno frequenti man mano che si va avanti con l'età - spiega Luca Landi, presidente eletto della Società Italiana di Parodontologia (SIdP) - soprattutto per alcune categorie di pazienti, come quelli con demenza e quelli che vivono in case di cura e strutture residenziali per anziani". E' proprio in questa delicata fase della vita, invece, prosegue, "che l'attenzione in materia dovrebbe aumentare perché gli anziani sono più soggetti al rischio che l'infezione batterica passi dalla bocca ad altre aree del corpo. La parodontite, se non trattata, causa inoltre la perdita dei denti e può diminuire la capacità di masticare, portando a malnutrizione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA