Bimbi interagiscono di più con libri cartacei che con eBook

Studio dell'Università del Michigan

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 DIC - Nella lettura con i bimbi i libri di carta possono battere gli schermi. I genitori che vogliono coinvolgere i bambini e dare una spinta al loro sviluppo dovrebbero optare per un libro tradizionale piuttosto che un e-book su tablet. Lo evidenzia un nuovo studio dell'Università del Michigan, pubblicato sulla rivista Pediatrics.
    Dallo studio è emerso che i bambini hanno maggiori probabilità di interagire con i loro genitori quando condividono insieme a loro un libro cartaceo piuttosto che un tablet. Le mamme e i papà tendono anche a parlare di più con i propri figli quando raccontano una storia tratta da un libro di carta.
    Inoltre, i bambini indisciplinati inclini a esplosioni emotive rispondono meglio ai loro genitori quando leggono dalla carta stampata rispetto al digitale. Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno esaminato le interazioni tra 72 genitori e i loro bambini, di età compresa tra 2 e 3 anni, mentre leggevano una serie di filastrocche su carta o su un'app per tablet. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA