ANSAcom

Covid non ferma la formazione, Janssen lancia Leadership Lab

Rivolto a 650 dipendenti col contributo di Bocconi e Politecnico

ROMA ANSAcom

Il Covid-19 non ferma la formazione ma deve indirizzarla ad affrontare meglio la complessità del momento e a trasformare le difficoltà in sfide: questo l'obiettivo di Janssen Leadership Lab, un programma di formazione triennale lanciato da Janssen Italia, azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson, e realizzato in collaborazione con la School of Management dell'Università Bocconi, la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, Open Sky e PoliHub.

Lo Janssen Leadership Lab coinvolgerà 650 dipendenti della sede Janssen di Cologno Monzese in una serie di corsi che ne accresceranno le capacità di orientamento all'innovazione, alla resilienza, al pensiero strategico e all'abilità nella pianificazione. "E' un progetto che pone le persone al centro, un tratto distintivo della nostra azienda. E sono orgoglioso di avviarlo proprio in questo momento di estremo stravolgimento collegato alla pandemia Covid-19. Nel contesto attuale, che vede il mondo nel mezzo di una crisi non solo sanitaria, ma anche sociale ed economica - spiega Massimo Scaccabarozzi, presidente e amministratore delegato di Janssen Italia - è necessario farsi trovare pronti di fronte alle sfide che si incontrano". Obiettivo del laboratorio sarà fornire ai dipendenti gli strumenti necessari per incoraggiare il cambiamento e promuovere un approccio creativo rispetto alle sfide, capace di trasformare i potenziali ostacoli in opportunità.

A mettere in luce come le caratteristiche che la nuova leadership dovrebbe avere per stare al passo con un contesto di profonda incertezza, sono recenti ricerche svolte su oltre 500 aziende italiane. "Per aver successo bisogna saper dimostrare non solo una forte resilienza al cambiamento, ma anche la capacità di generare e gestire la discontinuità", spiega Giuseppe Soda, dean della Bocconi School of Management. Tre le parole chiave su cui puntare, secondo Federico Frattini, dean della Graduate School of Business del Politecnico: "il ruolo della tecnologia, per supportare la trasformazione delle organizzazioni e dei processi; attenzione alla resilienza, come risposta a un contesto in imprevedibile evoluzione; la centralità dell'innovazione, soprattutto se finalizzata alla costruzione di un futuro migliore".

In collaborazione con:
Janssen Italia

Archiviato in


Modifica consenso Cookie