Una campagna social per la lotta contro il Papilloma virus

Ogni anno in Italia 5mila casi di tumori Hpv-correlati

Redazione ANSA ROMA

 Si chiama "Il Papillomavirus non sceglie, tu sì", ed è la nuova campagna social promossa da Msd Italia per sensibilizzare sul tema delle infezioni da Hpv. In Italia, ogni anno, ci sono circa 5.000 casi di tumori Hpv-correlati attribuiti ad infezioni croniche collegate a ceppi oncogeni del Papillomavirus umano. La campagna ha una chiara declinazione social: oltre all'hashtag #ioscelgo e la presenza su Instagram, Facebook e YouTube si può anche visitare il portale www.ioscelgo.it. Esistono oltre 200 tipi differenti di Hpv, 13 dei quali vengono classificati ad alto rischio, che possono causare il tumore della cervice uterina nelle donne e altri tumori Hpv associati (ano, vagina, vulva, pene, cavità orale, faringe, laringe e condilomi genitali) anche nel maschio, sesso spesso percepito non a rischio di contrazione del virus.
    Timori e pregiudizi sulla vaccinazione possono contribuire a spiegare i livelli ancora bassi di copertura vaccinale pari al 64,4% nelle ragazze, per la prima dose, e al 49,9%, per il ciclo completo. Nei ragazzi invece la percentuale risulta ancora più bassa: è al 21,8%, contro il 15,4% del ciclo completo.
    Secondo l'ultimo rapporto Censis, che ha analizzato il livello di consapevolezza dell'Hpv tra i genitori di figli adolescenti, si è passati da un livello di conoscenza del virus dell'85,1% nel 2017 all'88,3% di oggi, con una ricerca delle informazioni che passa sempre di più attraverso i professionisti della salute (53,2% nel 2019 contro il 39,1 % nel 2017) piuttosto che tramite "Dottor Google" (26,7% nel 2019 contro il 30,7% nel 2017).(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA