Mercedes #allforsafety per ribadire impegno nella sicurezza

Parte campagna su social LinkedIn, Instagram, Facebook e Twitter

Redazione ANSA ROMA

Mercedes scatena (positivamente e a fin di bene) la sua capacità di 'colpire' gli utenti attraverso i social LinkedIn, Instagram, Facebook e Twitter per enfatizzare l'importantissimo tema della sicurezza stradale e dei veicoli.
    Lo fa da ieri e per una settimana attraverso l'hastag #allforsafety che rimanderà ad una lunga ed esaustiva serie di contenuti sugli account Mercedes-Benz dei quattro più importanti social media.
    Ed anche negli account del presidente del consiglio di amministrazione Ola Källenius e dei membri del board con responsabilità della ricerca e sviluppo, del marketing e delle vendite.
    I contenuti che saranno identificati da #allforsafety durante questa settimana spaziano dai quiz interattivi alle conferenze di esperti nei campi rilevanti per la sicurezza. Le funzioni degli innovativi sistemi di sicurezza Mercedes-Benz saranno illustrate in modo accessibile e informativo.
    Dopo la settimana della campagna, gli account Mercedes-Benz continueranno a pubblicare decine di risorse aggiuntive sul tema della sicurezza dei veicoli fino alla fine dell'anno.
    La sicurezza è una parte essenziale del Dna di Mercedes-Benz - si legge nel sito dell'azienda - e una delle responsabilità centrali che ci siamo imposti, una responsabilità che abbiamo nei confronti di tutti gli utenti della strada. Ora, nel 2022, il marchio con la Stella a Tre Punte coglie l'occasione di due anniversari nei settori della sicurezza attiva e passiva per presentare le sue ultime caratteristiche di sicurezza.
    Venticinque anni fa, il test dell'alce in Svezia portò alla rapida introduzione di serie dell'Electronic Stability Program, l'Esp, nei modelli della classe compatta. E venti anni fa, Pre-Safe ha collegato per la prima volta elementi di sicurezza attiva e passiva per fornire una protezione preventiva contro gli incidenti.
    Oggi - ribadisce Mercedes - l'obiettivo è chiaro: si deve arrivare a nessun incidente stradale entro il 2050 e a dimezzare il numero di incidenti stradali mortali e con feriti gravi entro il 2030 rispetto al 2020, in linea con gli obiettivi di Vision Zero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie