GMC Hummer EV, problemi alla sigillatura dei pacchi batteria

Interessate a richiamo in Usa 735 unità pick-up 100% elettrico

Redazione ANSA ROMA

  Quello che assieme al Rivian R1T è negli Stati Uniti il pick.up 100% elettrico più desiderato, il GMC Hummer EV, è stato nuovamente richiamato dalle autorità per la sicurezza per gravi problemi alle batterie. A carico di General Motors sono state aperte due procedure relative a potenziali problemi nel rivestimento della batteria e nella relativa sigillatura di uretano.
    La Casa automobilistica di Detroit ha chiarito che solo alcuni pacchi batteria, non tutti, sono interessati al problema.
    Gli Hummer EV interessati sono in totale 735 con date di costruzione che vanno dal 9 novembre 2021 al 28 settembre 2022.
    GM ha anche specificato che alcune perdite di liquido dalle guarnizioni in uretano erano state eliminate da Magna International Inc che è il fornitore dei pacchi batteria. I gruppi ad alta tensione interessati - specifica la nota - sono quelli che portano i numeri 24048088 e 24049061 di cui il primo destinato all'Hummer EV non modello 2022 e 2023 e l'altro per al furgone BrightDrop Zevo 600 (presentato lo scorso anno da General Motors).
    GM non è a conoscenza di incidenti, lesioni o incendi di batterie relativi ai problemi di cui sopra. I dealer sono già stati informati del richiamo, e i proprietari verranno avvisati del richiamo tramite posta il 28 novembre.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie