Sentenza Germania, chi guida non usi display infotainment

Incidente Model 3 mentre pilota regolava tergicristallo su touch

Redazione ANSA ROMA

Occupandosi di una sanzione elevata in Germania - 200 euro e un mese di sospensione della patente - a seguito di un incidente stradale in cui il guidatore di una Tesla Model 3 era uscito di strada mentre regolava la velocità del tergicristallo sul touchscreen, un tribunale tedesco di Karlsruhe ha emesso una sentenza che è probabilmente destinata a far ritornare sulla decisione, ormai generalizzata, di far scomparire dalla plancia quasi tutti i comandi fisici. Il giudice ha infatti stabilito che gli schermi dell'infotainment che svolgono anche la funzione di sistemi di controllo centrale restano dispositivi elettronici. E pertanto la loro utilizzazione mentre si è in viaggio è illegale e rappresenta un grave pericolo per tutti gli utenti della strada, Come riferisce l'autorevole magazine tedesco Auto Motor Und Sport, il verdetto si riferisce ad un incidente avvenuto all'inizio del 2019, in cui il conducente di una Tesla Model 3 si era schiantato contro un terrapieno e poi alcuni alberi. Alla prima udienza il guidatore aveva dichiarato di non aver prestato attenzione alla strada perché stava regolando la velocità del tergicristallo attraverso il touchscreen montato al centro della plancia e, dunque, che stava guardando lo schermo invece della strada. Dopo la prima decisione sfavorevole al guidatore, anche in appello la sua tesi è stata contraddetta dal giudice.

All'udienza finale - il ché significa che la sentenza non può più essere impugnata - il giudice ha infatti stabilito che ''il touchscreen installato permanentemente nel veicolo Tesla è un dispositivo elettronico''. E poiché il guidatore non può regolare la velocità dei tergicristalli con un solo clic e una rapida occhiata (c'è un menu multi-opzione per navigare prima di effettuare la scelta finale) l'uso del touchscreen ''è consentito al conducente dell'autoveicolo solo sotto le condizioni del regolamento tedesco, indipendentemente dallo scopo perseguito dal conducente dell'autoveicolo con il suo funzionamento''. Inoltre - fa notare Auto Motor Und Sport - c'è un controllo analogico a rotazione per la velocità del tergicristallo e il guidatore avrebbe potuto usarlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie