Dongfeng, big cinese annuncia export 100mila auto in Europa

Impulso su diversificazione locale con nuovi marchi Voyah e M

Redazione ANSA ROMA

Dongfeng Motor, il produttore cinese di automobili con sede a Wuhan inserito nella classifica del Paese tra le prime aziende insieme a Chang'an Motors, FAW Group, e SAIC, prevede di esportare in Europa 100.000 auto elettrificate. Lo ha dichiarato Zhu Yanfeng, presidente del Gruppo, ricordando l'obiettivo di realizzare l'elettrificazione del 100% tra i suoi nuovi marchi di auto nel 2024.

"Per mantenere la sua posizione nell'industria automobilistica dedicata al competitivo settore dei modelli a nuova energia - ha detto Zhu Yanfeng - Dongfeng Motor deve replicare i vantaggi che hanno le start-up. Il gruppo presenterà un modello a nuova energia personalizzato nuovo di zecca, denominato M, nel 2022, e lo farà utilizzando un nuovo marchio dedicato ai Nev".

Ad aprile, Dongfeng Motor aveva rivelato il suo piano per rafforzare il portafoglio di differenziazione dei marchi, enfatizzando il brand Voyah, quello della Dongfeng Fengshen e un non meglio precisato marchio di suv elettrici di fascia alta. Al riguardo è stato fissato un obiettivo di vendita annuale entro il 2025 - separato dalla marca principale - di un milione di unità comprendendo i nuovi brand di veicoli commerciali, auto convenzionali e modelli Nev a nuova energia.

La business unit M, in particolare, potrebbe coincidere con il futuro marchio di suv di fascia alta. In estate i media cinesi hanno evidenziato che per la business unit M sono stati reclutati ingegneri e altri laureati specializzati nella qualità, nei sistema di controllo elettronico del telaio, nella intelligenza artificiale, nella gestione dei progetti e negli acquisti.

Nello stesso periodo sono iniziate le vendite di Free, che è il primo modello della nuova marca Voyah (fondata nel 2018) e ufficializzata con logo e nome cinese nel luglio 2020.

Proprio per supportare Dongfeng Motor nella creazione dell'immagine di Voyah e nella creazione di una completa gamma di modelli di fascia alta, nel 2020 al Salone di Pechino era stata svelata la Voyah i-Land, concept di coupé sportiva con porte ad ali di gabbiano che era stata disegnata e realizzata dalla torinese Italdesign.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie