Comau verso la quotazione in Borsa , Nasi presidente

Paolo Carmassi nominato ceo. Manley, importante passo avanti

Amalia Angotti TORINO

Cambiano i vertici di Comau che accelera verso la quotazione in Borsa. Alessandro Nasi è il nuovo presidente dell'azienda della galassia FCA attiva nel campo dell’automazione industriale, mentre Paolo Carmassi è stato nominato amministratore delegato. Un passaggio in vista anche "della preparazione del suo futuro da leader a livello mondiale nella fornitura di sistemi, prodotti e servizi per l'Industria 4.0", e un segnale della volontà di Exor, la holding della famiglia Agnelli, di rimanere azionista di riferimento di Comau dopo lo spin off. Dopo la fusione tra Fca e Groupe Psa - ricorda l'azienda - la partecipazione di Comau sarà distribuita a beneficio degli azionisti del nuovo gruppo.

    "Le nomine di Nasi e Carmassi rappresentano un importante passo avanti per Comau nella preparazione della sua nuova vita da società quotata. Siamo felici di dare il benvenuto a Paolo, che porta con sé un significativo bagaglio di esperienza per guidare Comau in questa nuova fase del suo sviluppo come partner di fiducia per aiutare le aziende a cogliere le opportunità offerte dall'Industria 4.0", commenta Mike Manley, amministratore delegato di Fca. Comau, che ha il centro direzionale a Torino, opera nell'automazione industriale per l'industria automotive per la quale sviluppa e fornisce soluzioni per giunzioni, assemblaggio e lavorazione meccanica per veicoli tradizionali ed elettrici e sistemi di produzione robotizzati. Ha 7 centri di innovazione, 5 digital hub, 8 stabilimenti di produzione, in cui lavorano oltre 9.000 persone, in 14 Paesi.


    Carmassi arriva in Comau con una significativa esperienza manageriale nella gestione di società ad alta tecnologia a livello globale. Negli ultimi quattro anni ha ricoperto il ruolo di leadership a Malvern Panalytical (Spectris). In precedenza era stato responsabile del settore aerospaziale nell'area Emea di Honeywell, gruppo in cui ha trascorso 23 anni Nasi è entrato nel Gruppo Fiat nel 2005, dopo esperienze professionali nel settore bancario e della finanza. Ha ricoperto ruoli di responsabilità in Fiat Powertrain Technologies, divisione Motori e Propulsori del Gruppo Fiat, e in Cnh Industrial, gruppo che produce macchinari per l'agricoltura e le costruzioni. E' nel consiglio di amministrazione di Cnh Industrial e presidente di Iveco Defence Vehicles ed è membro del cda Exor (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie