Thorel, Gruppo Psa cresce in Italia nel primo semestre

"Entro 2025 tutti i modelli avranno versione elettrificata"

Redazione ANSA ROMA

In un mercato dell'auto che nei primi mesi dell'anno ha fatto segnare cali ovunque, il gruppo Psa, composto da Peugeot, Citroen, Ds e Opel, ha chiuso il primo semestre 2019 con risultati ben sopra le attese, soprattutto nel mercato italiano.

In particolare, a livello globale, i ricavi sono scesi da 38,6 a 38,34 miliardi di euro ma il margine operativo ricorrente del gruppo si è attestato all'8,7% rispetto al 7,8% dell'anno scorso (+10,6%) e l'utile netto è balzato da 1,7 a 2 miliardi (+17,6%). Per fare il punto dei risultati finanziari di metà anno si è svolta ad Assago una convention del mondo Psa alla quale hanno partecipato più di 700 persone tra collaboratori del Gruppo e Dealers e durante la quale Gaetano Thorel, direttore generale del gruppo Psa in Italia, ha illustrato ai giornalisti anche i progetti futuri.

"La divisione auto - ha detto Thorel - è cresciuta del 12,6% e l'Italia è il Paese europeo dove il gruppo Psa è cresciuto maggiormente (16,3% di quota di mercato pari a 176.640 immatricolazioni). Anche il settore dei veicoli commerciali ha fatto registrare un +19,6% con 18.608 immatricolazioni". In un mercato europeo in calo nel primo semestre (-2.4%), il Gruppo ha rafforzato le proprie posizioni raggiungendo una quota di mercato del 19,6% e crescendo in tutti i principali mercati, soprattutto in Italia (+1,1), Francia (+0,7), Regno Unito (+0,2), Germania (+0,1) e Spagna (+0,1). Le auto che più hanno contribuito al successo del gruppo nel semestre -ha spiegato Thorel - sono state la Citron C3 (con oltre 24.000 immatricolazioni e terzo modello più venduto in Italia nel segmento B) e la gamma dei Suv che, grazie ad un'ampia offerta per dimensioni e prestazioni, rappresenta oltre il 43% del mix di vendite (40.840 immatricolazioni).

Nonostante i brillanti risultati, il Gruppo Psa pensa già al futuro: e da qui al 2020 ben 15 saranno i modelli prodotti con motori elettrici o ibridi. In particolare 8 saranno con motorizzazione hybrid plug in e 7 versioni completamente elettrificate. "Entro il 2025 - ha spiegato Thorel - tutte le vetture del gruppo avranno una versione elettrificata. Proprio per questo ci stiamo attrezzando affinchè anche la nostra rete interna sia pronta. Fra l'altro il gruppo Psa offrirà dei servizi particolari ai clienti di vetture elettrificate: si va dall'installazione chiavi in mano della colonnina di ricarica nel box alla possibilità di poter utilizzare in alcuni periodi vetture con motore termico per percorrere lunghe distanze".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA