Lada Niva, una conversione la trasforma in elettrica

Tedesca Elantrie porta fuoristrada russo nell'era elettrificata

Redazione ANSA MILANO

Con una conversione a basso costo la Lada Niva diventa elettrica. Un'azienda tedesca di nome Elantrie ha infatti messo a punto un processo di conversione all'elettrico pensato appositamente per l'intramontabile fuoristrada russo. Il propulsore completamente elettrico, secondo l'azienda tedesca, consente ai proprietari di entrare nell'era dell'elettrificazione con una conversione a basso costo, pur mantenendo la maggior parte dei componenti e delle funzionalità originali della vettura.

 

 


    A colpo d'occhio, La Niva elettrica sembra identica al fuoristrada originale, a parte la mancanza di un tubo di scarico. Sotto al cofano, però, c'è un motore elettrico che invia potenza a tutte e quattro le ruote. Il motore elettrico produce 87 CV (65 kW) e l'energia viene immagazzinata in una batteria agli ioni di litio con una capacità di 30 kWh che si trova dove si trovava il serbatoio del carburante. Secondo la società, l'autonomia del fuoristrada è compresa tra 130-300 km, a seconda dell'uso.
    La Lada in versione elettrica può anche essere utilizzata come una sorta di generatore esterno, grazie all'energia elettrica immagazzinata che puoi poi essere messa a disposizione per altri dispositivi. C'è anche una presa a 220 volt nel bagagliaio, che supporta qualsiasi apparecchio elettrico fino a 2000 watt, come attrezzi da giardinaggio o attrezzature da campeggio.
    Il costo per la conversione è di circa 2800 euro, mentre una Niva già convertita all'elettrico è proposta dall'azienda tedesca a 19900 euro. Oltre al fuoristrada russo, la stessa Elantrie offre la stessa conversione anche per la generazione di Dacia Sandero precedente all'attuale. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie