Volkswagen e-Delivery, camion elettrico per la distribuzione

Prodotto in Brasile per quel mercato, 400 Cv e 250 km autonomia

Redazione ANSA ROMA

Dopo una lunga fase di collaudo e messa a punto (il concept era stato presentato nel 2018) Volkswagen Caminhoes e Onibus, che fa parte di Traton a sua volta controllata dal Gruppo di Wolfsburg, ha avviato in Brasile la produzione in serie dell'e-Delivery, il suo primo camion completamente elettrico destinato ai mercati del Sudamerica.
    Costruito nella città brasiliana di Resende, l'e-Delivery di VWCO viene prodotto nelle due versioni 11 e 14 che si differenziano per la portata con una cadenza iniziale di circa 1.000 unità all'anno, con l'obiettivo di crescere rapidamente a 3.000 unità. Il camion per le sue caratteristiche è evidentemente destinato al trasporto di distribuzione in area urbana e viene lanciato sul mercato in questi giorni.
    Le batterie per l'e-Delivery sono fornite da CATL tramite l'importatore brasiliano Moura che, allo scopo, ha installato una linea di assemblaggio nello stesso stabilimento Vw di Resende. La catena cinematica prevede un motore da 300 kW (480 Cv) che eroga una coppia massima di ben 1.350 Nm, mentre il sistema di alimentazione - sviluppato internamente in azienda - assicura una autonomia di 250 km. In origine, l'e-Delivery avrebbe dovuto essere lanciato in tutto il mondo come camion da 11 e 14 tonnellate già nel 2020, ma il programma si è poi concentrato sul Sudamerica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie