Auto: 33 nuove stazioni di ricarica veloce per l'Alto Adige

Già in funzione 200 stazioni di ricarica in Provincia di Bolzano

Redazione ANSA BOLZANO

Vi sono già 200 stazioni di ricarica in Alto Adige alle quali si stanno aggiungendo 33 stazioni di ricarica veloce. Le prime 11 stazioni di ricarica veloce (hypercharger) sono già state installate nel centro di Laives, ad Appiano sulla Strada del Vino ed a Ortisei lungo la strada principale. Entro la metà del 2022 se ne aggiungeranno altre 22. A Egna la stazione di ricarica veloce si trova vicino alla strada nazionale, accanto alla Würth Arena, e pertanto, fa notare la sindaca di Egna Karin Jost, molto vicina alla zona industriale e all'entrata dell'autostrada.
    Agli hypercharger si possono ricaricare i veicoli elettrici con una potenza da 100 kilowatt (kW) a 150 kW - a seconda della connessione elettrica sul posto. Questo significa che le odierne auto elettriche possono essere caricate in circa mezz'ora. Le nuove stazioni di ricarica veloce saranno installate lungo le strade principali ed in tutti i comprensori dell'Alto Adige.
    "Vogliamo che la mobilità elettrica, che ha preso piede anche nel settore privato ed aziendale, decolli sul serio. Una fitta rete di ricarica e la possibilità di ricarica veloce sono ragioni in più per scegliere un veicolo elettrico", afferma l'assessore provinciale Daniel Alfreider.
    Le stazioni sono finanziate dalla Provincia di Bolzano con il sostegno del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. "La provincia ci ha incaricato di gestire il progetto, che ora stiamo realizzando insieme a Neogy, una società di Alperia e Dolomiti Energia, e al Consorzio altoatesino ARO che fa parte dell'Associazione provinciale degli artigiani APA", afferma il direttore generale della STA, Joachim Dejaco. Anche le stazioni di ricarica rapida installate sono "made in Alto Adige", poiché provengono dall'azienda internazionale "Alpitronic" con sede a Bolzano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie