Enel X e Vw insieme per 3.000 punti ricarica elettrica

Joint venture per creare e gestire punti alta potenza in Italia

Redazione ANSA ROMA

Enel X, la business line dedicata alle soluzioni energetiche avanzate del gruppo elettrico, e Volkswagen costituiranno in Italia una joint venture paritetica per la realizzazione e la gestione di oltre 3.000 punti di ricarica ad alta potenza in Italia (fino a 350 kW ciascuno). La rete di ricarica sarà aperta a tutti i conducenti di veicoli elettrici di qualsiasi produttore fanno sapere i due gruppi. Nel dettaglio la jv eserciterà le sue funzioni in Italia come operatore di punti di ricarica (Charging Point Operator, "CPO") possedendo, investendo, realizzando (tra il 2021 e il 2025) e gestendo una rete di punti di ricarica ad alta potenza (High Power Charging, HPC). "Condividiamo con Volkswagen - ha commentato Francesco Venturini, CEO di Enel X, - una visione comune sulla elettrificazione globale dei trasporti, quindi una partnership con loro è stata naturale: la transizione energetica richiede un lavoro di squadra. L'industria automobilistica e il settore dell'energia dell'UE hanno l'esperienza e i mezzi necessari per far sì che la transizione energetica avvenga il più rapidamente possibile, percorrendo l'elettrificazione dei trasporti come una delle vie principali. "L'obiettivo di Volkswagen è quello di potenziare le infrastrutture di ricarica in tutto il mondo - ha detto Thomas Schmall del cda VW - Questo è un grande passo per l'e-Mobility in Italia e in Europa. Entro il 2025, le iniziative di Volkswagen forniranno 18.000 punti di ricarica ad alta potenza nel continente". La joint venture Enel X-Volkswagen si concentrerà sui centri urbani, sulle tratte principali più utilizzate dai pendolari e sulle principali strade extra-urbane. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie