Auto, elettriche percorrono più km delle termiche in Europa

Nissan, guidatori EV ogni anno 'macinano' oltre 600 km in più

Redazione ANSA ROMA

I proprietari europei di veicoli elettrici percorrono in media ogni anno 14.200 km, ovvero 630 chilometri in più rispetto ai 13.600 km percorsi dai proprietari di veicoli benzina e diesel. Sono questi i risultati inaspettati che emergono da una ricerca condotta da Nissan.
    In particolare, tra i proprietari europei di veicoli elettrici intervistati, quelli italiani sono quelli che viaggiano di più, con una media di oltre 15.000 km all'anno, seguiti da quelli dei Paesi Bassi (14.800 km).
    La maggioranza dei proprietari europei di veicoli elettrici (69%1) è soddisfatta dell'attuale infrastruttura di ricarica disponibile e la vede come un'opportunità positiva per coloro che passeranno alla mobilità elettrica. Allo stesso modo, quasi un quarto (23%1) dice che il falso mito più comune è che l'attuale infrastruttura di ricarica non è adeguata.
    Quasi la metà (47%1) degli automobilisti europei che guidano vetture a combustione interna afferma che il principale vantaggio di un'auto a benzina o diesel è la maggiore autonomia.
    Nel 30% di chi non prende in considerazione un veicolo elettrico, la maggioranza (58%) teme la loro bassa autonomia di percorrenza. Sempre dalla ricerca, fra i proprietari europei di vetture benzina o diesel emerge che il 38% ritiene che il fattore di scelta più importante di un EV sarebbe una maggiore autonomia; il 32%1 sarebbe attratto dalla facilità di ricarica; il 30% dice che una migliore infrastruttura di ricarica lo convincerebbe a cambiare.
    Questi timori sono del tutto assenti in chi ha già scelto un'auto elettrica. Il 70% degli attuali proprietari europei di veicoli elettrici afferma che l'autonomia di percorrenza è migliore delle aspettative. Pertanto proprio l'autonomia non dovrebbe essere un deterrente per i proprietari di vetture a combustione interna per passare a un EV.
    L'indagine mette in evidenza i diversi punti di vista in merito a ricarica e infrastrutture da parte dei proprietari elettriche e termiche con il 56% di proprietari auto termiche che non stanno considerando un veicolo elettrico ritiene che non ci siano abbastanza punti di ricarica (la stessa percentuale pensa che gli EV siano più costosi da acquistare rispetto ai loro equivalenti a benzina/diesel).
    Tuttavia, più di un quarto degli automobilisti europei di veicoli elettrici afferma che l'esaurimento della carica (28%), il tempo di ricarica (30%) e il fatto che i veicoli elettrici siano costosi (31%1) sono tra i maggiori falsi miti degli EV.
 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie