Volvo, nuovo laboratorio a Shanghai per motori elettrici

Per progettare e produrre propulsori elettrici internamente

Redazione ANSA MILANO

Realizzare internamente la progettazione e lo sviluppo dei motori elettrici. E' questo l'obiettivo che Volvo Cars si è posta a fronte di investimenti significativi che consentiranno di svolgere internamente le attività di progettazione e sviluppo dei motori elettrici per la prossima generazione dei modelli della casa. L'azienda ha inaugurato oggi a Shanghai, in Cina, un nuovo laboratorio dedicato ai motori elettrici, l'ultimo nato all'interno della sua rete globale di strutture per lo sviluppo e il collaudo di componenti per auto elettriche. Il laboratorio va ad aggiungersi all'unità che si occupa dello sviluppo continuo di motori elettrici a Göteborg, in Svezia, e ai modernissimi laboratori per le batterie in Cina e Svezia. I motori elettrici, che stanno gradualmente assumendo il ruolo un tempo svolto da quelli endotermici nell'ingegneria automobilistica, sono un elemento fondamentale delle auto elettriche, insieme alla batteria e all'elettronica di potenza. "Grazie ai processi interni di progettazione e sviluppo - ha dichiarato Henrik Green, Chief Technology Officer di Volvo Cars - potremo perfezionare i nostri motori elettrici, portandoli a livelli qualitativi sempre più elevati. Migliorando costantemente i livelli prestazionali complessivi dei propulsori in termini di efficienza energetica e comfort, creiamo un'esperienza di guida elettrica che identifica in modo esclusivo il marchio Volvo". Il nuovo laboratorio dedicato ai motori elettrici di Shanghai è diventato operativo il mese scorso. Si concentrerà principalmente sullo sviluppo di motori elettrici per l'utilizzo in auto a trazione esclusivamente elettrica e ibride basate sull'architettura modulare per veicoli SPA 2 che Volvo Cars ha sviluppato e introdurrà a breve. Gli investimenti nella progettazione e nello sviluppo di motori elettrici rappresentano un ulteriore passo avanti verso la realizzazione degli ambiziosi obiettivi climatici e della strategia di elettrificazione di Volvo Cars.

L'intenzione della Casa è portare al 50% la quota di modelli esclusivamente elettrici sul totale delle vendite globali entro il 2025, con la restante parte rappresentata da modelli ibridi.

Come primo passo concreto verso la realizzazione della sua visione per il 2040, Volvo Cars intende ridurre del 40% l'impronta di carbonio nel ciclo di vita di ciascuna automobile tra il 2018 e il 2025.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie