Cina: il 60% degli autobus sono elettrici

Il dato segna un forte aumento rispetto al 20% del 2015

Redazione ANSA

Il 60 per cento degli autobus in circolazione in Cina sono stati sostituiti con vetture elettriche, un dato in aumento rispetto al 20 per cento rilevato nel 2015, grazie alla spinta verso le fonti di energia pulita in corso nel Paese, il maggior mercato mondiale per i veicoli ecologici, settore che mantiene una solida crescita. E' quanto emerge dai dati divulgati dal ministero cinese dell'Ecologia e dell'Ambiente.
    Gli sforzi profusi in questo senso dal Paese sono stati evidenziati nell'ambito di una revisione del sistema di trasporto con modalità maggiormente rispettose dell'ambiente durante il 13/mo Piano quinquennal (2016-2020) che ha comportato l'adozione di nuovi veicoli alimentati da fonti di energia pulite e la graduale eliminazione dei collegamenti ad elevato consumo di combustibili fossili.
    Il mese scorso, le vendite complessive di autovetture per il trasporto passeggeri sono aumentate in Cina dell'8% su base annua fino a raggiungere le 2,09 milioni di unità, mentre le vendite di veicoli ecologici sono cresciute del 67,7% fino a 138.000 unità.
    Vantando il maggior inventario al mondo di vetture a nuova energia, in Cina si conclude il 55% delle vendite globali del settore. (ANSA-XINHUA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie