Seat, Move To Zero è programma per ambiente

Obiettivo dimezzare emissioni di CO2 entro il 2025

Redazione ANSA MILANO

Ridurre l'impatto ambientale delle proprie attività in diverse direzioni. Si chiama 'Move to Zero' il programma di Seat che continua a lavorare per ridurre l'impatto ambientale delle proprie attività: dal 2010 si registra un -43 per cento considerando i cinque principali indicatori ambientali legati alla produzione, inclusi il consumo di energia e acqua, la generazione di rifiuti, di composti organici volatili e le emissioni di CO2. In questo modo la Casa spagnola si sta avvicinando all'obiettivo fissato per il 2025, cioè il -50 per cento rispetto al 2010. Nel dettaglio, negli ultimi 10 anni Seat ha ridotto il consumo di energia del 26% e quello di acqua del 32%, migliorando la gestione dei rifiuti (-58%) e tagliando le emissioni di composti organici volatili del 23%. Inoltre, ha drasticamente abbattuto (-65%) le emissioni di CO2 generate nelle varie fasi della produzione. Un impegno costante, che nel solo 2019 ha visto l'azienda investire 27 milioni di Euro in iniziative e progetti ambientali. Sempre lo scorso anno, Seat ha implementato misure efficaci per produrre meno rifiuti e trattare in maniera più efficiente tutti quelli generati. Per ogni auto prodotta sono stati tagliati 2 kg di scarti. Tra le misure introdotte ci sono la riduzione degli imballaggi e degli stucchi destinati allo smaltimento, l'ottimizzazione della separazione e del trattamento dei rifiuti e la sostituzione delle bottiglie di plastica con quelle riutilizzabili all'interno dell'impianto.

Per ridurre le emissioni di CO2 la casa spagnola ha attivato un progetto di recupero di energia dai camini del forno di essiccazione della vernice. Nel reparto verniciatura, poi, l'acqua impiegata per spruzzare la vernice sui veicoli viene riutilizzata, grazie a un circuito interno di raccolta e pulizia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie