Porsche Taycan elettrica, coperti 3.424 km in 24 ore a Nardò

Test conferma le doti del nuovo sistema alimentazione a 800 Volt

Redazione ANSA ROMA

Porsche lavora intensamente sul suo primo modello 100% elettrico, la quattro porte sportiva Taycan, con numerose attività in vista del debutto mondiale che è previsto per il 4 settembre a Berlino, a pochi giorni da Salone di Francoforte. Nei giorni scorsi, sulla pista sperimentale di Nardò (creata da Fiat nel 1975 e dal 2012 di proprietà della Casa di Zuffenhausen) una Taycan di pre-produzione ha coperto nell'arco di 24 ore ben 3.424,845 km, valore che corrisponde quasi alla distanza che separa la sede Porsche di Atlanta in Georgia al Porsche Experience Center di Los Angeles, in California. Il modello 100% elettrico di Porsche ha dimostrato le sue qualità sulle lunghe distanze nonostante temperature di picco dell'aria di 42 gradi e quelle della superficie della pista fino a 54 gradi, fermando gli strumenti su velocità medie comprese tra 194,731 e 214,043 km/h. Il test è stato eseguito senza interruzioni, con stop del prototipo solo per le ricariche rapide e i cambi dei driver. ''Taycan ha dominato senza problemi questa ambiziosa prova di resistenza - ha detto Stefan Weckbach, vicepresidente Product Line, Taycan - e il risultato ottenuto a Nardò ha messo in evidenza i vantaggi della tecnologia a 800 Volt e il suo alto livello di maturità. Al lancio di Taycan sul mercato a fine dell'anno, avremo coperto oltre 5,95 milioni di km di prove in tutto il mondo'' Porsche Taycan è il primo modello di produzione completamente elettrico con un tensione di sistema di 800 Volt, una tecnologia che ha aiutato la 919 Hybrid a vincere la 24 Ore di Le Mans tre volte di seguito e ora sbarca nella produzione in serie. Gli 800 Volt consentono prestazioni che restano elevate costantemente, riduce i tempi di ricarica e diminuisce peso e ingombri del cablaggio. Durante la prova a Nardò, sono state utilizzate stazioni di ricarica da 800 Volt progettate da Porsche Engineering Group GmbH identiche a quelle che saranno utilizzate nella joint venture con Ionity. La nuova Porsche Taycan non solo evidenzia grande resistenza, ma può liberare tutta la sua potenza (oltre 600 Cv complessivi, secondo quanto riporta il magazine Usa Car and Driver) anche dopo aver accelerato più volte a brevi intervalli. Alla fine di luglio, un prototipo di Taycan ha accelerato sulla pista di un aerodromo da zero fino a 200 km/h non meno di 26 volte consecutive. Incredibilmente, questo test è stato realizzato in meno di 10 secondi, con una differenza di 0,8 secondi tra le accelerazioni più veloci e quelle più lente.

Sempre secondo Cad and Driver, che ha analizzato recentemente tecnica e prestazioni della Taycan, lo scatto da 0 a 100 km/h si realizza in meno di 3 secondi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA