Joint venture Alperia-Dolomiti Energia, nasce Neogy

Società intende acquisire leadership sulla mobilità elettrica

Redazione ANSA BOLZANO

Alperia e Dolomiti energia holding hanno sottoscritto l'ingresso di Dolomiti energia Holding - con una quota pari al 50% - nel capitale sociale di Alperia smart mobility, società attraverso cui le due società intendono procedere allo sviluppo congiunto del settore della mobilità elettrica. Dopo il closing la società ha preso il nome di Neogy.
    Grazie all'accordo, che ha ottenuto il nulla osta dall'Antitrust, Neogy intende acquisire una posizione di leadership nel settore della mobilità elettrica. La società - si legge in una nota - parte con una dotazione iniziale di 350 stazioni di ricarica già presenti sul territorio regionale e, in linea con i Piani per la mobilità elettrica, locali e nazionali, e gli obiettivi comunitari di riduzione del 60% delle emissioni di anidride carbonica generate da veicoli, ha poi pianificato importanti investimenti per espandere capillarmente l'attuale infrastruttura di colonnine di ricarica. Sono infatti previste nei prossimi anni oltre 5.000 nuove installazioni presso strutture commerciali e ricettive.
    L'attività sarà focalizzata non solo nelle provincie di Trento e Bolzano ma si estenderà fin da subito anche ad altre zone del territorio nazionale. Tutte le stazioni di ricarica pubbliche di Neogy saranno alimentate con energia 100% rinnovabile, prodotta nelle centrali idroelettriche appartenenti ad Alperia e al gruppo Dolomiti energia per garantire la totale sostenibilità ambientale della mobilità elettrica, assicurando quindi - si legge ancora nella nota - "una significativa riduzione dell'impatto ambientale nel settore dei trasporti con vantaggi in termini di miglioramento della qualità dell'aria, grazie alla diminuzione delle emissioni e alla riduzione dell'inquinamento acustico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA