Harley-Davidson annuncia stop delle attività in India

In un mercato da 17 milioni di moto, solo 3.000 vendite

Redazione ANSA ROMA

Nuova mossa del costruttore motociclistico Harley-Davidson nell'ambito della strategia 'The Rewire', comunicata a fine aprile, che punta a recuperare redditività. Oltre a finanziare operazioni di ristrutturazione per 75 milioni di dollari, il management di Milwaukee ha annunciato l'uscita dalle operazioni in India, dove verranno interrotte la produzione e la distribuzione delle iconiche Harley-Davidson. Pur essendo l'India il più grande mercato del mondo delle due ruote, con un volume globale pari a 17 milioni, le moto di Milwaukee non hanno superato lo scorso anno le 3.000 immatricolazioni, soprattutto a causa del regime fiscale che penalizza con forti imposizioni i modelli di lusso. Harley, nella roadmap per la ristrutturazione annunciata in primavera, aveva confermato di voler riportare il focus sui modelli di motociclette più redditizi e di volersi concentrare - anche con azioni sul merchandising - nei mercati più importanti come gli Stati Uniti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie