Volvo e China Unicom in partnership per il 5G

Per promuovere in Cina la tecnologia Vehicle to Everything

ANSA-XINHUA

Volvo Cars ha firmato un accordo con il gigante delle telecomunicazioni China Unicom per promuovere in Cina la tecnologia Vehicle to Everything (V2X), basata sulla rete 5G. Yuan Xiaolin, senior vice president di Volvo Car Group, ha detto che lo sviluppo di V2X basata sulla tecnologia 5G porterà le auto intelligenti più vicine alle persone e fornirà maggiori possibilità per il futuro.

Il nome Vehicle to Everything fa riferimento agli scambi di informazioni tra i veicoli e l'ambiente esterno. Grazie alla rete 5G, la tecnologia cellulare V2X non solo può rendere possibile la guida autonoma, ma è anche in grado di fornire in tempo reale informazioni sulle condizioni stradali per prevenire ingorghi e incidenti. Yuan ha detto che la Cina è uno dei mercati più importanti per Volvo Cars e che l'area Asia-Pacifico, con la Cina al centro, è diventata un potente motore per la crescita dell'azienda. Secondo Yuan, l'anno scorso Volvo Cars ha visto le sue vendite di auto in Cina superare per la prima volta le 150.000 unità. Con l'ascesa della tecnologia 5G in Cina, Yuan si è detto fiducioso sulla cooperazione con China Unicom.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie