Autopromotec sposta la prossima edizione al maggio 2022

Nel 2021 evento bolognese dedicato all'assistenza sarà digitale

Redazione ANSA ROMA

Adeguarsi alle difficoltà del momento e, al tempo stesso, predisporre gli strumenti e le condizioni per tutelare la filiera: gli organizzatori di Autopromotec, l'appuntamento che da oltre 50 anni riunisce il settore dell'assistenza ai veicoli, hanno preso le decisione di rinviare la 29ma edizione della manifestazione al 25-28 maggio 2022, cioè un momento che dovrebbe identificarsi nel momento della ripresa economica. La tutela degli espositori - comunica Autopromotec - è stato il criterio di scelta primario per questo spostamenti delle date, puntando per il 2021 (anno inizialmente fissato per la 29ma edizione) ad una copertura con iniziative digitali volte a mantenere il filo diretto con il mercato.

L'importante decisione, si legge nella nota, è stata presa dopo un'analisi approfondita del contesto economico-sanitario a livello mondiale, avendo come obiettivo primario la tutela delle circa 1.700 aziende partecipanti, di cui il 43% provenienti dall'estero (dati relativi all'edizione 2019) e che scelgono tradizionalmente l'evento bolognese come vetrina per i propri prodotti e servizi. Lo spostamento di date nel 2022 consentirà infatti alle aziende espositrici di poter investire le proprie risorse economiche in un momento più opportuno, potendo così massimizzare le opportunità di business, da sempre punto di forza della manifestazione bolognese. A seguito di questo cambio del calendario, Autopromotec si svolgerà negli anni pari. ''La pandemia da Covid-19 continua a far registrare alti tassi di contagio e perdurano forti limitazioni negli spostamenti a livello internazionale - ha detto Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec - Una adeguata preparazione da parte di tutti gli attori della filiera è elemento essenziale per realizzare un evento di alto livello, ma l'incertezza sull'evoluzione delle misure per far fronte alla crisi sanitaria rende difficile a espositori e visitatori, nazionali e internazionali, la programmazione con largo anticipo. Per accompagnare il settore al 2022 - ha sottolineato Sevadei - Autopromotec sta lavorando a un progetto digitale che, nel maggio del 2021, supporterà le aziende in vista della ripartenza completa delle attività, mantenendole in contatto con il mercato globale''.

Nata nel 1965, la manifestazione si svolge ogni due anni presso il Quartiere Fieristico di Bologna ed è organizzata da Promotec, società di servizi di proprietà di AIRP, l'Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici, e di AICA l'Associazione Italiana Costruttori Autoattrezzature. La formula esclusiva di Autopromotec si basa sulla specializzazione, sulla professionalità e sulla qualità dell'offerta espositiva, un reale punto di incontro fra costruttori ed utilizzatori. L'evento - che racchiude oltre 580 categorie merceologiche, a copertura di tutti i sottosettori del mercato aftermarket - si concretizza in una selezione di mostre specializzate, dove i visitatori possono agevolmente pianificare percorsi merceologici personalizzati a seconda degli interessi professionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie