Lancia sasso di 8 kg da cavalcavia A4,1 arresto e 1 denuncia

Il denunciato è minorenne. Danni a numerosi mezzi in transito

Redazione ANSA ROMA

 La Polizia di Stato di Novara ha arrestato una persona per aver lanciato di notte da un cavalcavia un masso di otto chili ed un cartello stradale.
    Inoltre la Polizia Stradale ha denunciato un minorenne. I lanci, per fortuna, hanno prodotto solo danni materiali a diversi mezzi in transito sull'A4 Torino-Milano, nei pressi dell'uscita di Vicolungo. Possibile un collegamento con altri casi accaduti sempre in provincia di Novara, lungo la tangenziale cittadina e l'A4.
    Ulteriori dettagli saranno resi noti durante la conferenza stampa in programma alle ore 10 presso la sala riunioni della Procura della Repubblica di Novara.

Sassi da cavalcavia: giovani fermati, agito per noia

"L'abbiamo fatto per noi, per passare una serata in maniera diversa": ha cercato di giustificarsi così il 21enne arrestato dalla polizia stradale di Novara con l'accusa di avere lanciato da un cavalcavia sassi, tombini e cartelli stradali sulle auto in transito sull'autostrada A4 Torino-Milano. Con lui un 17enne, che è stato denunciato. Il primo 'tiro al bersaglio' la notte tra il 19 e il 20 gennaio, nei pressi del casello di Vicolungo. Un sasso di tre chili e un paio di tombini erano finiti su un tir e su due auto, senza causare feriti. Immediato il servizio di sorveglianza disposti dalla polizia stradale, in collaborazione con l'ente gestore dell'autostrada. Quando lo scorso 25 gennaio un operatore ha notato un paio di persone sul cavalcavia, ha allertato le pattuglie della zona. Gli agenti hanno bloccato i due giovani che avevano appena lanciato, senza causare danni, un sasso di otto chili e un palo della segnaletica stradale. L'accusa nei loro confronti è di attentato alla sicurezza dei trasporti. Le indagini proseguono per verificare se i due siano responsabili anche di altri episodi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie