Sicurezza stradale: l'uso del cellulare il rischio maggiore

Ricerca, pericoloso anche cambio corsia e distanze sicurezza

Redazione ANSA VERONA

Uso improprio del cellulare alla guida, non utilizzo delle frecce per il cambio corsia, superamento dei limiti di velocità e mancato rispetto delle distanze di sicurezza: sono questi i comportamenti che aumentano il rischio di incidenti in autostrada, emersi dai risultati del primo "Osservatorio stili di guida" promosso da A4 Holding, società del Gruppo Abertis che gestisce le tratte autostradali A4 Brescia-Padova e A31 Valdastico. I risultati sono stati presentati oggi nel corso del Road Safety Forum organizzato da A4 Holding che si è tenuto a Verona al Palazzo della Gran Guardia e che ha coinvolto molti rappresentanti istituzionali e operatori della sicurezza stradale, per condividere idee, esperienze e best practice finalizzate a incrementare i progetti di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale. In particolare, nel corso di due settimane, il campione complessivo di veicoli analizzato da postazioni fisse in entrambi i sensi di marcia è stato di 1 milione e 450 transiti veicolari, mentre il monitoraggio raccolto mediante postazioni mobili ha interessato un campione di 1.300 veicoli, di cui il 57% rappresentato da veicoli leggeri e il 43% da mezzi pesanti.
    Tra i comportamenti più a rischio che contribuiscono ad accrescere il numero di incidenti c'è l'uso del cellulare: la rilevazione ha evidenziato che il 12% del totale dei conducenti monitorati guida utilizzando impropriamente il telefono cellulare. Se si considera poi la tipologia di veicolo condotto, a guidare usando il cellulare in modo non idoneo sono il 10% dei conducenti di veicoli leggeri e il 14% dei conducenti di veicoli pesanti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA